• french
  • english
  • spain
  • dutch
  • german
  • italy
  • cameroun
  • catalan
doc_logo

Classifica dei Prodotti Promozionali più venduti

  • authorDoc Logo
  • dateMer 30 Mag 07
  • comments0

Spedito da Anne S. Lardner, Manager delle Pubbliche Relazioni della PPAI USA
ppai

La PPAI basata negli USA ha pubblicato i risultati di questo studio annuale confermando che le vendite di prodotti promozionali nel 2006 sono aumentate del 4.25 % arrivando a 18,779,654,661 di dollari – e ponendo in tal modo un nuovo record di vendite per l’industria.

Lo studio annuale è stato condotto in esclusiva per la PPAI alla Manship School da Richard A.Nelson Professore di Comunicazioni di Massa all’Università dello Stato della Luisiana e da Rick Ebel, responsabile degli studi Glenrich Business nel Corvallis, Oregon.

Le vendite di prodotti promozionali sono aumentate di quasi 766 milioni di dollari nel 2006 in sintonia con lo sviluppo percepito da altri mass media. Tuttavia, come percentuale di sviluppo, lo sviluppo delle vendite di prodotti promozionali sorpassava di gran lunga sia quella dei giornali che della radio che fanno pubblicità ognuno soltanto per l’ 1% dal 2005.

A quasi 18.8 miliardi di dollari, le vendite di prodotti promozionali continuano a sorpassare la pubblicità su Internet (16.8 miliardi di dollari ), sulla TV via cavo (16.9 miliardi di dollari ),sulle pubblicità delle Pagine Gialle (14.4 miliardi di dollari) e la pubblicità per la strada (6.8 miliardi di dollari). *

Questo report delinea la più grande figura di vendite nella storia dell’industria” ha detto Steve Slagle, presidente e responsabile amministrativo della CAE, PPAI. I Prodotti Promozionali diventano sempre più popolari perché laddove sono messi, fanno il proprio lavoro.

I Prodotti Promozionali sono l’unico mezzo pubblicitario capace di coinvolgere tutti e cinque i sensi. Quando sono utilizzati come elemento chiave nel marketing integrato, i prodotti promozionali,ritagliano efficacemente nell’ammasso della pubblicità un proprio spazio, che crea un’immagine più positiva dell’annuncio e della marca.

Secondo la PPAI, i prodotti promozionali includono articoli utili e decorativi che sono usati nel marketing e nei programmi di comunicazione. Gli articoli sono generalmente stampati con il nome della compagnia, il logo o il messaggio. Premi, incentive e specialità pubblicitarie, regali aziendali, premi e oggetti per commemorazioni sono considerati anch’essi come prodotti promozionali.

Clicca qui per vedere le vendite per categoria di prodotto e categoria di programma. “il 2006 ha contrassegnato un altro anno di crescita rapida ed i distributori dell’industria possono e dovrebbero congratularsi con sé stessi“ ha detto il ricercatore Ebel.

Sebbene il 2006 sia stato un anno di sviluppo fenomenale, non tutti hanno avuto gli stessi risultati positivi. Mentre alcuni, soprattutto le più grandi organizzazioni di distribuzione, hanno assistito ad uno sviluppo spettacolare, altri hanno riportato soltanto un progresso marginale e altri ancora hanno vissuto una fase di declino.” “Le vendite on line per i distributori nel 2006 hanno avuto un ammontare di 2.712.908.919 di dollari il ché risulta essere 25.4 % in più rispetto all’anno precedente. > A quanto pare alla fine il marketing via internet sta acquistando un posto di prim’ordine nella popolazione dei distributori“, ha continuato Ebel. “E’ chiaro che internet sta diventando un fattore sempre più rilevante nelle vendite dei distributori, ma prevedo che sarà integrato dalla forza di vendita delle compravendite dei consulenti il cui corso andrà avanti per sempre, molto probabilmente.

In aggiunta all’aumento delle vendite annuali, lo studio ha anche mostrato che il numero di piccole compagnie di consulenza promozionale (che si riferisce anche ai distributori ), quelle con vendite annuali inferiori a 2.5 milioni di dollari è aumentato da 20,350 a 21,000. Inoltre, il numero di compagnie con vendite di 2.5 milioni di dollari o più, è cresciuto da 947 a 965. Ciò fa sì che il numero di compagnie di consulenza promozionale nell’industria viene oggi stimato a 21,965.

Le più grandi compagnie di consulenza promozionale con vendite di 2.5 milioni di dollari o più, hanno goduto di un aumento del 7.3 % rispetto alle vendite del 2005. Le compagnie più piccole hanno assistito ad una crescita dell’1.5 % rispetto alle vendite dell’anno precedente.

Il rapporto annuale della PPAI-The Industry’s Source For Comprehensive, Objective Industry Sales Research PPAI’s- nel mondo dell’industria, è lo studio più dettagliato nel suo genere ed è condotto da ricercatori indipendenti, che si basano sulle vendite attuali che sono riportate dalle compagnie di consulenza promozionale. La PPAI ha ricercato e pubblicato i dati riguardanti l’industria delle vendite dal 1965. Le sue informazioni sono considerate nell’industria come le più dettagliate e imparziali, impiega una metodologia di ricerca comprovata nel tempo e utilizza una fonte esterna oggettiva per condurre la ricerca e per effettuare le statistiche.

Per assemblare i dati per la valutazione annuale del volume di vendite della PPAI, è stata inviata un’indagine ad un campione di 15.500 aziende di consulenza promozionale (membri e non della i PPAI), in base ad un numero indicativo totale di 21.965 ditte. Le liste sono state ricavate sia dai database della PPAI e della UPIC (Universal Promotional Identification Code) che da altre quattro organizzazioni / ditte dell’industria.

E’ stato chiesto alle compagnie di consulenza promozionale di indicare le loro vendite di prodotti promozionali durante i 12 mesi dell’anno 2006 con termine 31 Dicembre 2006. Le compagnie si dividono in due gruppi – quelle con vendite che raggiungono i 2.5 milioni di dollari o più e quelle con vendite inferiori ai 2.5 milioni di dollari. A causa del fatto che alcune compagnie registravano un volume tale di vendite altissimo e che un’omissione delle loro cifre avrebbe potrebbe potuto distorcere tutte le statistiche, è stato condotto un censimento di tutte le compagnie con vendite di prodotti promozionali pari o superiori a 2.5 milioni di dollari. Per le compagnie più piccole, è stato esaminato un campione di 12.500 ditte, scelte a caso. Le risposte via posta,web, fax e telefono hanno creato 2.533 indagini utilizzabili, per un tasso di risposta del 16.34 %- leggermente inferiore rispetto a quello dell’anno precedente che era del 16.95%.

Clicca qui per vedere le tabelle, i grafici e le statistiche che mostrano in modo dettagliato i vari segmenti dello studio, con uno sguardo alle informazioni sull’andamento delle vendite redatte dalla PPAI a partire dal 1991. Per uno studio più approfondito sull’efficacia dei prodotti promozionali, visita la pagina : http://www.ppa.org/Member/Sales+and+Marketing+Solutions/Research/Industry+Research/Sales+Power+Tools/

Visita il sito internet della PPAI all’indirizzo o contatta la PPAI al numero 972-258-3041 PPAI- l’associazione internazionale no profit dell’industria di prodotti promozionali –offre formazioni, fiere, prodotti e servizi per le aziende, consulenza, supporto tecnologico e legislative ai suoi membri che sono più di 7500.

I Prodotti Promozionali costituiscono un’industria di 18.8 miliardi di dollari e includono abbigliamento, strumenti di scrittura, calendari, oggettistica legata alle bevande e molti altri articoli che vengono solitamente stampati con il nome della compagnia il logo o il messaggio.

La PPAI ha creato e mantiene l’UPIC (Universal Promotional Identification Code), l’unico sistema gratuito di identificazione dell’industria e database universale delle compagnie.