• french
  • english
  • spain
  • dutch
  • german
  • italy
  • cameroun
  • catalan
doc_logo

L’Avventura della Soluzione creativa di problemi

  • authorDoc Logo
  • dateGio 20 Mar 08
  • comments0


Ecco un articolo di Michael Merrick Crooks, un redattore veterano nella pubblicità, solutore creativo di problemi e specializzato nel marketing promozionale negli USA.

Per avere più info e iscriversi alla newsletter CrooksView Creative Digest : www.CrooksAdvertising.com.

Ho sostituito una cartuccia nuova di calibro 00 nella camera del mio fucile da caccia e messo l’arma in spalla … Mentre stavo puntando con estrema attenzione un ramo secco su un albero a 9 metri di distanza con un’inclinazione di 3 metri , il mio amico mi ha chiesto “che stai facendo ?”

Gli ho risposto “Soluzione creativa del problema”.

La compressione regolare dell’innesco è stata seguita da un tuono che ha provocato un forte boato, seguito dal tonfo del ramo che ha colpito il suolo.

Gli ho detto “Problema risolto ”.

Il problema che avevo appena risolto non era un problema di sega . Avevo delle troncatrici e delle seghe normali, ma quel che non avevo, era una scala sufficientemente alta per arrivare al ramo. Se non potevo salire lassù che cosa potevo mandare là in alto al posto mio ? Ho pensato di fabbricare una bolas, attaccando due pietre ad ognuna delle estremità di una piccola corda, con un nodo scorrevole più grande nel mezzo, al fine di sperare che la corda si sarebbe arrotolata attorno al ramo, per in seguito tirare come un forsennato e alla fine rompere questo ramo.

Mi ricordavo di aver letto ciò in the Pirate Days, quando tirano delle bolas con i loro cannoni per ostacolare le vele del nemico ( sì sì esite! Ho controllato!) e per costeggiarlo. Ed è qui che mi ha stupito … Utilizzare dei piombini e il mio fucile come strumento tagliente.

A volte, un creative problem-solving comporta il fatto di guardare un oggetto diversamente da come lo si vede abitualmente. Per esempio utilizzare dei dischi volanti in plastica ( al contrario) per fare dei sotto piatti oppure dei piatti dei piatti da pic-nic. Perché spendere così tanti soldi per una pista per il vostro rallye in bici allorché dei megafoni arancioni promozionali di 18 cm funzionano benissimo? O ancora utilizzare delle tazze da caffè come vasi da fiori muniti di un’impugnatura ?

Uno dei nostri clienti ha un deposito di tazze da caffè promozionali, e quando hanno bisogno di inviare una partecipazione, chiedono al fioraio di creare e di consegnare la composizione floreale in una delle tazze del mio cliente. La tazza resta a lungo dopo che i fiori si siano appassiti ricordando al destinatario la delicata attenzione del mio cliente. E proprio perché c’è questo sentimento in gioco, la tazza è ancora più valutata.

Avete indovinato la soluzione creativa del problema se avete già fatto tre buchi in un sacco da pattumiera di 100l per farne una cerata arrangiata d’urgenza o usato un pezzo di cartone come scopa per raccogliere la polvere o arrotolato un pezzo di carta per creare un imbuto seduta stante. Ho utilizzato il mio pettine per raschiare il ghiaccio, facendone un kazoo ( arrotolare un pezzo di tessuto intorno ), un taglierino e anche per far smettere un piccolo pezzo d’unghia di distruggermi le dita.

Un’altro approccio della soluzione creativa di problemi è di chiedersi perché una determinata cosa è così come la si trova. Una volta ho incontrato un nuovo cliente al momento della preparazione dell’annuario dei membri.

Il rapporto veniva come sempre rilegato con due grappette nel mezzo che tenevano l’oggetto insieme. Ma la nuova responsabile non gradiva il fatto che il libro non si aprisse appiattendosi completamente sul tavolo. Voleva rilegarlo con una rilegatura a spirale. Il ché sarebbe costato molto di più e non avevano il budget sufficiente.

Allora ho posto una domanda che ha fatto la differenza “Ma quest’annuario deve avere per forza la misura che ha adesso ?”

Ci ha pensato su un attimo e poi ha detto “no”. Ho ridimensionato il libro per utilizzare meno pagine, e quindi meno carta, meno firme, meno passaggi di mano in mano, meno raggruppamenti di informazioni. Questi risparmi hanno compensato la rilegatura a spirale e siamo quindi stati in grado di pubblicare un annuario dei membri che si aprisse appiattendosi completamente sul tavolo. … E ciò per lo stesso prezzo dell’anno precedente.

Il mio ultimo esempio di soluzione creativa ai problemi è stato inviato a dei criminali che hanno commesso un’incursione con furto di ruote nel parcheggio si automobili del garage di mio padre. Avevano un cacciavite ma non avevano un cric. Allora hanno svuotato la valvola degli pneumatici, recuperato delle pietre intorno all’edificio per poi farle scivolare sotto il telaio delle macchine… Dopo hanno semplicemente lasciato che l’aria fuoriuscisse dagli pneumatici.

I bambini sono fra i migliori del mondo per risolvere i problemi in modo creativo. Perché non sanno come dovrebbero essere le cose. Fanno domande, si chiedono il perché delle cose e si arrovellano. Per gran parte delle persone, è una dote repressa durante la scuola con delle idee del tipo “Fai quello che ti si dice di fare”, “Segui le regole” e “Non oltrepassare i bordi mentre colori”.

L’avventura della soluzione creativa di problemi è in vista. Dovete solo lasciare che il vostro spirito pensi di nuovo come un bambino. Se trovate delle difficoltà … andate a cercare un bambino e giocate insieme a lui.

Visita il sito internet di Mickael Crooks: www.CrooksAdvertising.com